Aspettando Halloween: Film n° 26 - 28 giorni dopo

"Il meglio che possiamo fare è sopravvivere"
"Pentiti! La fine è fottutamente vicina"


Adoro questo film. Mi ha sconvolto e mi ha angosciato e mi ha fatto spaventare, e lo amo moltissimo. Amo Danny Boyle, è uno dei miei registi preferiti in assoluto (da Piccoli omicidi tra amici, a -ovviamente- Trainspotting, The Beach, A life less ordinary, Millions, The Millionaire... amo lui e il suo ex-cocchino Ewan McGregor *_*). Non so cosa ne pensi il resto del mondo di questo film, io francamente lo consiglio. Fatevi un pò di stomaco, prima, perchè impatta parecchio (non tanto per le scene splatter, non è quello che angoscia. La cosa che colpisce allo stomaco è il degrado dell'uomo in una situazione di emergenza. La scena delle ragazze che vengono preparate per il festino alla base io faccio fatica a guardarla. Mi fa stare malissimo, perchè so che è così che andrebbe a finire. A tale proposito, vi consiglio "Blindness", al momento reperibile solo con sottotitoli. Un pugno nello stomaco. Non lo guarderò mai più, ma una volta nella vita secondo me va visto). E Londra deserta post contagio è una visione che da sola merita tutto il film. Apocalittica, splendida!

Trama: (Fonte: MyMovies)
Inghilterra, oggi.Durante un blitz un gruppo di animalisti irrompe in un laboratorio dove alcuni scimpanzè vengono sottoposti alla visione forzata di immagini violente. Il ricercatore che studia le cavie avverte gli attivisti che gli animali sono affetti da un virus sconosciuto e pericoloso. Malgrado ciò, i membri del commando decidono di liberare gli animali, da cui vengono immediatamente attaccati. 28 giorni dopo, Jim si risveglia in una Londra deserta e spettrale. La città sembra deserta e Jim vaga alla ricerca di esseri umani. E' solo l'inizio di un'avventura dai risvolti terrificanti, dove l'uomo civilizzato si conferma come la belva peggiore...


1 commento:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

di questo film mi sono piaciute le scene d'atmosfera più che la parte con gli zombie